Finanza agevolata: meglio essere chiari

Chiarezza espositiva come fattore chiave nella finanza agevolata

Il 3 maggio prossimo uscirà il bando Fondo Futuro, il microcredito messo a disposizione dalla Regione Lazio (www.lazioinnova.it); a partire da quella data si potrà cominciare la redazione della documentazione richiesta.

Solo i progetti che risponderanno ai requisiti del bando avranno diritto al finanziamento e tra i criteri di selezione c’è – a buon diritto – anche la chiarezza espositiva.

La chiarezza espositiva non è scontata, nemmeno in queste occasioni, anche perché la maggior parte dei richiedenti microcredito non ha una preparazione specifica su argomenti come: scrittura professionale, redazione e presentazione di progetti, redazione di business plan ecc.

L’alternativa al fai da te è affidarsi a un esperto, tipicamente:

  • un professionista della finanza agevolata
  • un dottore commercialista
  • un consulente con qualche esperienza specifica.

Inoltre si può:

  • ricorrere a un professionista solo per l’impostazione iniziale del progetto o per la revisione finale
  • riciclare (con le opportune modifiche) progetti già presentati
  • approfittare delle competenze di un amico collaborativo.

I fattori principali che, a mio avviso, dovrebbero guidare la scelta sono:

  • il tipo di progetto che si vuole finanziare (tradizionale o innovativo, complesso o semplice, già presentato o nuovo)
  • la propria esperienza nel settore della finanza agevolata
  • la propria capacità sia per la redazione che per seguire l’iter di valutazione (aspetto da non sottovalutare, è necessario saper rispondere a domende specifiche e saper spiegare le proprie scelte e motivazioni)
  • il tempo che si avrà a disposizione
  • la disponibilità economica (il lavoro di un buon professionista, come in altri campi, deve essere remunerato)

Un progetto esposto in modo poco chiaro, incompleto o superficiale ha meno probabilità di essere finanziato, indipendentemente dai numeri.

La scrittura è “progetto, scienza, costruzione” e “non ha niente a che vedere con la natura, ma semmai con la sapienza e la professionalità”.

da Dacia Maraini Amata scrittura

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *